Loading ...

Il modulo per Python che vediamo oggi ci permette di visualizzare facilmente le informazioni sulla shceda di rete: netifaces!

Per installarlo:

# pip install netifaces

PDFKit è una libreria per Ruby (e altri linguaggi se ricordo bene) per la creazione di file PDF partendo da HTML.

Per installare la libreria:

# gem install pdfkit

E' necessario anche il pacchetto wkhtmltopdf; su OpenSUSE si può installare così:

# zypper install wkhtmltopdf

Vediamo tre esempi basici per vedere le potenzialità della libreria.

LokiJS è un database in-memory che ci permette di salvare i dati in maniera persistente con Javascript.

Gli esempi parlano principalmente di Node.js e framework collegati al mobile; non so se è possibile usarlo anche per applicazioni web.

Comunque, diamogli una rapida occhiata.

Per installarlo:

# npm install lokijs

Kotlin supporta tutti i tipi di collezione di Java.

Oggi vediamo qualche esempio di uso delle mappe.

Kotlin supporta sia mappe mutabili che immutabili (che sono quelle create di "default").

JavaMoney è una libreria molto completa per la gestione delle valute in Java.

Di primo acchitto, non è facilissima da usare.

Vediamo come installarla nel nostro progetto e come usarla con qualche esempio basico.

Se usate Maven, dovete aggiungere questa dipendenza:

        <dependency>
            <groupId>org.javamoney</groupId>
            <artifactId>moneta</artifactId>
            <version>1.3</version>
            <type>pom</type>
        </dependency>

Le tuple sono molto usate in diversi linguaggi di programmazione, e sono state aggiunte anche nelle ultime versioni di C#.

Nel caso in cui non avete proprio l'ultima versione, potete installare un pacchetto tramite NuGet che si chiama System.ValueTuple.

Ho trovato una funzione per Javascript che ci consente di verificare la risoluzione dello schermo: window.matchMedia!

Dal nome già si può capire cosa fa.

In sostanza controlla se lo schermo combacia con la media query che si vuole controllare.

Kotlin supporta tutti i tipi di collezione di Java.

Oggi vediamo qualche esempio di uso di liste.

Kotlin supporta sia liste mutabili che immutabili (che sono quelle create di "default").

Quello che vogliamo fare è forzare il maiuscolo sulla prima lettera usando jQuery.

Abbiamo una input text, ed intercettiamo l'evento keyup.

Così, man mano che scriviamo, viene corretta la prima lettera.

In pratica, da una nostra app Android, vogliamo aprire le impostazioni di sistema del device, programmaticamente usando Java.

In generale non sono richiesti permessi, a parte per alcune aree (ad esempio il Bluetooth).