Loading ...

Tra le librerie più facili da usare per la gestione delle date in Python, viene elencata maya!

In effetti l'installazione è semplice:

# pip install maya

Chance è una libreria per Javascript che ci consente di creare testo, numeri, frasi, ecc in maniera random.

E' semplice da usare e completa.

Possiamo usarla sia dentro a pagine web che usando Node.js.

Per gestire database Redis con Node.js, possiamo usare un modulo molto semplice da usare:

# npm install redis

Per eseguire operazioni su Redis con Java ci sono varie librerie; io ho usato Jedis e mi ci sono trovato bene.

Se usate Maven:

        <dependency>
            <groupId>redis.clients</groupId>
            <artifactId>jedis</artifactId>
            <version>2.9.0</version>
        </dependency>

In pratica vogliamo passare un array tra due pagine PHP tramite GET.

E' possibile, ma dobbiamo elaborare il parametro.

Useremo le funzioni serialize, unserialize, base64_encode e base64_decode.

Mi sono imbattutto in questa libreria che ci permette di creare schedulazioni per cron usando Ruby: whenever!

Per installarla possiamo usare gem:

$ sudo gem install whenever

Axios è una delle varie liberie per creare client HTTP usando Javascript.

Si basa sul concetto delle promises, ed è molto facile da usare.

Lo potete installare in tre modi:

$ npm install axios
$ bower install axios
<script src="https://unpkg.com/axios/dist/axios.min.js"></script>

Google mette a disposzione parecchie API per i suoi servizi; oggi vediamo come usare quelle per Google Calendar con Python!

Il punto di partenza, per qualsiasi API, è creare un progetto; potete iniziare con il wizard ufficiale.

Seguendo le istruzioni del primo link, sarete in grado di creare il progetto e le credenziali.

Abbiamo già parlato di UnQLite, dabase embedded di tipo NoSQL.

Oggi vediamo come usarlo insieme a Node.js.

Prima di tutto installiamo la libreria tramite npm:

# npm install unqlite

Utilizzando le librerie incluse nella JRE, gestire la clipboard in Kotlin è abbastanza semplice.

I due oggetti principali sono: