Windows 10 non mi dispiace, ma ci sono alcune che non sopporto per quanto riguarda la gestione delle app predefinite.

Ad esempio il visualizzatore foto.

Cerco di aprire un'immagine, e rimane il cursore a caricare senza che accada nulla.

Provo ad aprirlo con un altro programma, e non ho altre opzioni se non scaricarne uno dallo store o usare quello predefinito (che non funziona).

Devo dire che le immagini a disposizione di default su Windows 10, sono molto belle.

Escono dei bei desktop con quelle immagini, tanto più che qualcuna me la volevo copiare.

Ma non è facilissimo trovarle, a meno che non si voglia spulciare tutte la cartelle manualmente.

Io personalmente non uso antivirus sui miei pc con Windows.

E quindi non voglio neanche usare Windows Defender sulla mia installazione di Windows 10.

Solo che ogni volta che lo disattivi, questo si riattiva dopo il riavvio.

Dopo aver provato diverse soluzioni, sono arrivato a queste due funzionanti.

Ormai siamo abituati ad usare i tab in moltissime applicazioni.

Ma non tutte li prevedono, soprattutto in ambito Windows (vedi il Notepad ad esempio).

Ho scoperto una piccola applicazione che in pratica ci permette di "tabbizzare" tutte le applicazioni: TidyTabs!

Windows 10 punta molto sull'uso della PowerShell rispetto al classico prompt dei comandi.

Anche perchè la Microsoft ci ha investito parecchio, ed in effetti è molto più potente.

Oggi vediamo un piccolo trucco: come aprirla in una determinata directory.

In questo modo non ci dovremmo spostare con il classico comando CD.

Windows 10 ha finalmente aggiunto il supporto per i desktop virtuali (cosa disponibile da anni su Linux e macOS).

Di default, non è però possibile settare differenti sfondi.

Non che la cosa sia fondamentale, ma può risultare anche comoda se se ne usano molti.

Quando copiamo del testo, ad esempio dal web, e lo copiamo su un editor di testo tipo Word, abbiamo tutta la formattazione completa di link, grassetto, ecc.

Molto spesso è un comportamento che non ci piace e non ci serve, e siamo costretti a passare per un editor tipo Notepad per ovviare al problema.

Devo dire che Edge non è male; pare che finalmente siano riusciti a creare un browser decente alla Microsoft.

Oggi vediamo un piccolo tip.

Di default, Edge, ti permette di scegliere la directory dove salvare i download; ma non c'è la possibilità di decidere dove salvarli ogni volta.

Per ottenere questo comportamento, impostabile in praticamente qualsiasi browser, dobbiamo agire sul registo di sistema.

Date un TASTO_WIRDWS + R e scrivete regedit.

In ufficio ho solo Windows 7, e per il momento non ho nessuna intenzione di passare a Windows 8 o 10.

Il problema è che ogni tanto esce la notifica di aggiornamento a Windows 10, anche adesso che il periodo di passaggio gratuito è finito.

Ma ho scoperto che è molto semplice eliminare questa notifica.

Ogni tanto ancora mi capita qualche bug in Windows 10.

Nulla di grave per fortuna, solo un pò fastidiosi.

Ad esempio, su una installazione era sparita la voce Apri con dal menu contestuale che si apre con tasto destro del mouse.

La soluzione è abbastanza semplice.