Loading ...

LokiJS è un database in-memory che ci permette di salvare i dati in maniera persistente con Javascript.

Gli esempi parlano principalmente di Node.js e framework collegati al mobile; non so se è possibile usarlo anche per applicazioni web.

Comunque, diamogli una rapida occhiata.

Per installarlo:

# npm install lokijs

Ho trovato una funzione per Javascript che ci consente di verificare la risoluzione dello schermo: window.matchMedia!

Dal nome già si può capire cosa fa.

In sostanza controlla se lo schermo combacia con la media query che si vuole controllare.

Quello che vogliamo fare è forzare il maiuscolo sulla prima lettera usando jQuery.

Abbiamo una input text, ed intercettiamo l'evento keyup.

Così, man mano che scriviamo, viene corretta la prima lettera.

Chance è una libreria per Javascript che ci consente di creare testo, numeri, frasi, ecc in maniera random.

E' semplice da usare e completa.

Possiamo usarla sia dentro a pagine web che usando Node.js.

Per gestire database Redis con Node.js, possiamo usare un modulo molto semplice da usare:

# npm install redis

Axios è una delle varie liberie per creare client HTTP usando Javascript.

Si basa sul concetto delle promises, ed è molto facile da usare.

Lo potete installare in tre modi:

$ npm install axios
$ bower install axios
<script src="https://unpkg.com/axios/dist/axios.min.js"></script>

Abbiamo già parlato di UnQLite, dabase embedded di tipo NoSQL.

Oggi vediamo come usarlo insieme a Node.js.

Prima di tutto installiamo la libreria tramite npm:

# npm install unqlite

jExcel è una libreria per Javascript che ci consente di integrare Excel (o più in senso lato uno Spreadsheet) dentro alle pagine web.

(Da non confondere con una omonima libreria per Java).

Qui sotto un esempio con alcune funzionalità; sul sito ufficiale potete vedere quante cose possiamo fare con questa libreria.

Quando si parla della console di Javascript, nessuno pensa a console.table.

Questa proprietà ci consente di "esplodere" un oggetto in forma di tabella, e quindi di leggerlo ed analizzarlo più facilmente.

Google mette a disposzione parecchie API per i suoi servizi; oggi vediamo come usare quelle per Google Calendar con Javascript all'interno delle nostre web app!

Il punto di partenza, per qualsiasi API, è creare un progetto; potete iniziare con il wizard ufficiale.

Poi andate nella sezione Libreria ed attivate le API che volete; sono richieste delle credenziali, che potete creare nella sezione Credenziali.

Create quelle di tipo OAuth scegliendo Applicazione web.