Loading ...

Può capitare di voler visualizzare il contenuto di un file compresso prima di decomprimerlo.

Se stiamo usando il terminale su Linux possiamo usare zmore!

I Set sono collezioni di elementi non ordinati e unici.

Kotlin mette a disposizione le seguenti implementazioni di Set:

  • setOF -> può essere tipizzato o misto
  • sortedSetOf -> collezione ordinata, non può essere di tipo misto; è mutabile e quindi possiamo modificarla
  • hashSetOf -> rappresentazione in forma di tabella hash; è mutabile e quindi possiamo modificarla
  • linkedSetOf -> ritorna una LinkedHashSet di Java; è mutabile e quindi possiamo modificarla

Sul web si trovano solo esempi di richieste HTTP in React usando la libreria Axios.

Non metto in dubbio la sua qualità, ma a me non ha funzionato causa CORS.

Anche se in verità ho fatto tutto quello che andava fatto (potete leggere qui).

La funzione scandir di PHP ci permette di listare il contenuto di una cartella in maniera molto veloce.

Ma come potete vedere anche dagli esempi sulla documentazione, include anche le voci della directory corrente e quella della directory padre (in sostanza . e ..).

Io uso molto i framework CSS,e Bootstrap tra tutti.

Però mi rendo conto che faccio spesso le stesse operazioni su siti nuovi costruiti da zero (e quindi senza aver acquistato template).

Girovagando mi sono imbattuto in questo programma molto molto comodo: Pingendo!

Le funzioni ricorsive vengono utilizzate per tantissimi scopi, e oggi ne vediamo un esempio in Dart.

Come esempio calcoleremo il fattoriale di un numero passato come parametro (l'esempio più classico).

Moreutils è un insieme di comandi che estendono quelli base che troviamo in Linux.

A dire il vero non tutti sono utili; oggi vediamo uno di quelli che ho usato: combine!

Prima di tutto installiamo il programma:

# aptitude install moreutils

Come descritto nella sua man page, zdump è un dumper per le timezone per Linux.

In sostanza ci da informazioni sulla zona che richiediamo.

Apache Commons DbUtils è una libreria per Java per gestire le operazioni su database attraverso JDBC.

Nasce con lo scopo di migliorare gli strumenti standard di Java, e mi sembra che ci riesca.

Oggi vediamo come usarla connettendeci ad un database Oracle; ma usando JDBC, la possiamo usare per tutti i database compatibili.

Uno dei problemi delle colonne autoincrement, è come poterle resettare se se ne ha la necessità.

Ad esempio se abbiamo finito i testi su un programma, e vogliamo ricominciare con una situazione pulita.

O solo se semplicemente abbiamo la necessità di svuotare una tabella.

Come possiamo resettare l'indice autoincrement?

Abbiamo varie possibilità.