Home

Mattepuffo's logo
Usare DuckDB in Python

Usare DuckDB in Python

DuckDB è un database che potremmo usare al posto del classico SQLite.

Come potete vedere dalla documentazione, supporta parecchi linguaggi; inoltre pare essere più veloce e performante rispetto a SQLite.

Mattepuffo's logo
Usare le Generated Column in MariaDB e MySQL

Usare le Generated Column in MariaDB e MySQL

Supponiamo di avere una classica tabella con questi tre campi:

  • id
  • nome
  • cognome

E supponiamo di avere sempre la necessità di visualizzare il nome e il cognome insieme e messi in maiuscolo.

Le SELECT dovrebbero sempre fare il CONCAT + UPPER, e questo può appesantire le prestazioni.

Mattepuffo's logo
Implementare il merge sort in VB.NET

Implementare il merge sort in VB.NET

Da Wikipedia:

Il merge sort è un algoritmo di ordinamento basato su confronti che utilizza un processo di risoluzione ricorsivo, sfruttando la tecnica del Divide et Impera, che consiste nella suddivisione del problema in sottoproblemi della stessa natura di dimensione via via più piccola. Fu inventato da John von Neumann nel 1945. Una descrizione dettagliata e un'analisi della versione bottom-up dell'algoritmo apparve in un articolo di Goldstine e Neumann già nel 1948.

Ovviamente possiamo implementarlo in tutti i linguaggi che vogliamo.

Mattepuffo's logo
Usare Proxy in Javascript

Usare Proxy in Javascript

Proxy è un oggetto Javascript che ci permette di intercettare un altro oggetto per ridefinirne le operazioni / proprietà.

Non so quante volte vi capiterà di usarlo, ma è interessante conoscerlo.

Mattepuffo's logo
Usare Vert.x in IntelliJ

Usare Vert.x in IntelliJ

Quando create un progetto Vert.x nell'apposta pagina di starter, verrà creato un progetto senza metodo main.

Se importate il progetto in IntelliJ, non riuscite a creare una configurazione di avvio, proprio perchè gli manca un main.

Mattepuffo's logo
Implementare il merge sort in C#

Implementare il merge sort in C#

Da Wikipedia:

Il merge sort è un algoritmo di ordinamento basato su confronti che utilizza un processo di risoluzione ricorsivo, sfruttando la tecnica del Divide et Impera, che consiste nella suddivisione del problema in sottoproblemi della stessa natura di dimensione via via più piccola. Fu inventato da John von Neumann nel 1945. Una descrizione dettagliata e un'analisi della versione bottom-up dell'algoritmo apparve in un articolo di Goldstine e Neumann già nel 1948.

Ovviamente possiamo implementarlo in tutti i linguaggi che vogliamo.