La funzione di auto recovery di MS Office funziona abbastanza bene.

Ma può sempre capitare che sia il pc a rompersi, e di non riuscire più a recuperare i file corrotti.

Se si vuole aggiungere un livello di sicurezza in più, si può spostare la cartella di auto recovery in Cloud, in modo da averla sempre a portata di mano.

Vediamo come fare questa operazione.

Ho scoperto un utile programma multipiattaforma che consente di sincronizzare Google Drive e Dropbox da riga di comando: Rclone.

In verità, se leggete, sono supportati anche altri servizi:

  • Google Drive
  • Amazon S3
  • Openstack Swift / Rackspace cloud files / Memset Memstore
  • Dropbox
  • Google Cloud Storage
  • The local filesystem

Il software consente anche di usare più account, e non richiede una vera e propria installazione.

Quello che vi presento oggi è un bel servizio che ci permette di tenere sincornizzati i files recenti con vari servizi di cloud: Filelize.

I servizi suportati sono tipo:

  • Dropbox
  • Google Drive
  • Box
  • One Drive
  • ecc

Il tutto in maniera automatica.

Dropbox lo conosciamo tutti ormai: uno dei primi e utilizzati servizi di cloud storage.

Praticamente ogni piattaforma o sistema ha il suo client Dropbox; e oggi possiamo aggiungere Droxi, semplice programma open source con il quale possiamo navigare all'interno del nostro account Dropbox come se fosse una normale directory, usando però il terminale.

Thunar è il file manager di default di XFCE.

Rispetto ai più blasonati Nautilus, Dolphin & co. è sempre un pò più scarno di funzionalità, anche se le ultime versioni hanno apportato parecchie novità.

Attraverso un plugin ho scoperto che è anche possibile integrare Dorpbox direttamente.

Prima di tuto andate qua e scaricate il plugin.

Scompattatelo, avviate il terminale e spostatevi nella directory dove avete scompattao i files.