Loading ...

Il tool che andremo a vadere oggi, si trova nel canale GitHub di HP, e serve per eseguire benchmark di rete.

Da quanto ho capito, al suo interno ha sia la parte server che quella client; quindi il tool va installato su tutti i pc dei quali si voglio misurare la performance di rete.

Io l'ho testato solo in locale; per installarlo su Arch Linux:

# pacman -Sy netperf

Diciamo che ormai cURL non ha più bisogno di presentazioni!

Oggi lo usiamo per calcolare il tempo di caricamento di una pagina.

Supponiamo di voler trasferire tramite SSH un file di grandi dimensioni; ad un certo punto, la connessione cade, devo andare via, ecc.

Come posso recuperare il download parziale per evitare di ricominciare da capo?

Il programma che andremo a vedere oggi ci permette di controllare se ci sono server SSH (e non solo) attivi sulla nostra rete locale: ScanSSH!

Per installarlo su Debian:

# aptitude install scanssh

L'MTU (Maximum Transfer Unit) è la dimensione massima di byte di un pacchetto che può essere inviato attraverso la rete.

Nel caso di continui spostamenti di grosse mole di dati, può essere conveniente aumentare la dimensione massima.

Vediamo come modificare questo valore su Linux.

Ho scoperto un pacchetto scritto in Python per monitorare la rete: netutils-linux!

Come si evince dal nome, è solo per Linux, e per installarlo dobbiamo avere pip.

Se siamo su Ubuntu:

# aptitude install python3-pip
# pip3 install netutils-linux

In pratica, dato un url qualsiasi, vogliamo estrarre il nome di dominio usando il terminale in Linux.

Possiamo ottenere questo risultato sia con AWK che con SED.

Ovviamente possiamo usare questi esempi anche dentro a degli script.

Ho trovato questo script Python, che in pratica ci permette di visualizzare in maniera leggibile le statistiche delle richieste fatte con curl: httpstat!

Se siamo su Debian, possiamo procedere ad installarlo così:

# aptitude install curl python3-pip

Possiamo considerare ngrep come una estensione di grep per monitorare il traffico di rete.

Dovrebbe essere presente nei repo di praticamente tutte le distro; per installarlo su Archlinux:

# pacman -Sy ngrep

Ricordate che bisogna lanciarlo con privilegi elevati.

Ho trovato un utile programma che scannerizza la rete in cerca di apparati connessi, compresi quelli nascosti: arp-scan!

Dovrebbe essere compreso nei repo delle maggiori distro; su Archlinux:

# pacman -Sy arp-scan

La cosa bella di questo comando, è che identifica tutti gli apparati connessi, anche quelli che hanno un firewall configurato per rimanere nascosti.