Ci sono alcuni IDE che non impostano l'ultima versione di Java come default in Maven.

Ad esempio IntelliJ, che mi ha fatto penare per una mezz'ora abbondante.

Volendo possiamo impostarlo noi nel pom.xml; io lo farei sempre a scanso di equivoci.

Per parsing dei file intendo:

  • estrarre i metadati
  • estrarre il contenuto
  • visualizzare le immagini (se usiamo un componente grafico)
  • tutto ciò da tantissimi tipi di file

Questo è possibile attraverso una magnifica libreria: Apache Tika!

Oggi vi posto un estratto di un programmino che sto facendo in Java, e che prima o poi metterò sul mio canale di GitHub.

In questo esempio non ci sono componenti grafiche, quindi non potete visualizzare le immagini.

Ciò non toglie che potete aggiungere voi i componenti che vi servono.

Inoltre ho usato Maven, in quanto Apache Tika richiede diverse dipendenze.

Infine, per il design delle classi, ringrazio i suggerimenti del forum HTML.it.

Una volta finito di creare un programma in Java usando Maven, ho provato a lanciarlo fuori dall'IDE ed ho riscontrato un problema con le dipendenze:

java.lang.NoClassDefFoundError: org/apache/tika/exception/TikaException

Classico problema perchè il Manifest non trova le librerie richieste dal programma.

In sostanza bisogna modificare il Manifest per includere la directory con le librerie.

Sto scoprendo le gioie di Maven con un nuovo progetto.

Devo dire che ha delle vere comodità.

Però, dopo aver compilato il progetto, mi è capitato di non riuscire a lanciare il programma fuori da Netbeans per diversi motivi.

Tra questi, il primo problema era la mancanza del metodo main.

Nel senso che il programma non sapeva dove fosse, e quindi non partiva.