Google non ha mai dato un grandissimo supporto a Linux per quanto riguarda Google Drive.

Ci sono dei programmi per usarlo, ma nessuno ufficiale (o almeno così ho capito).

Tra i più usati c'è Google-Drive-Ocamlfuse!

La funzione di auto recovery di MS Office funziona abbastanza bene.

Ma può sempre capitare che sia il pc a rompersi, e di non riuscire più a recuperare i file corrotti.

Se si vuole aggiungere un livello di sicurezza in più, si può spostare la cartella di auto recovery in Cloud, in modo da averla sempre a portata di mano.

Vediamo come fare questa operazione.

Ho scoperto un utile programma multipiattaforma che consente di sincronizzare Google Drive e Dropbox da riga di comando: Rclone.

In verità, se leggete, sono supportati anche altri servizi:

  • Google Drive
  • Amazon S3
  • Openstack Swift / Rackspace cloud files / Memset Memstore
  • Dropbox
  • Google Cloud Storage
  • The local filesystem

Il software consente anche di usare più account, e non richiede una vera e propria installazione.

Se siamo amanti della riga di comando, o abbiamo un server senza interfaccia grafica, e vogliamo usare Google Drive, come possiamo fare?

Molto semplicemente usando gdrive!

Infatti, attraverso questo programma opens source e multipiattaforma, possiamo operare sul nostro account Google Drive direttamete da riga di comando, sia su Linux che su Windows che su Mac OS X.

Anche se la funzionalità a disposizione non sono poche, purtroppo non è possibile sincronizzare le cartelle tra i vari pc.

Quello che vi presento oggi è un bel servizio che ci permette di tenere sincornizzati i files recenti con vari servizi di cloud: Filelize.

I servizi suportati sono tipo:

  • Dropbox
  • Google Drive
  • Box
  • One Drive
  • ecc

Il tutto in maniera automatica.