Di programmi per eseguire lo sniffing di rete su Linux ne abbiamo visti tanti.

Ma oggi ve ne propongo uno nuovo: sniffit!

Viene descritto come packet sniffer and monitoring tool, e il suo utilizzo è un pò diverso da quello a cui siamo abituati.

Ma prima di tutto installiamolo; su Archlinux:

# pacman -Sy sniffit

Il nome di questa app non è molto originale, però rende bene l'idea.

L'ho trovato sul market per cercavo Fing, e devo dire che lo trovo un buon programma.

In partica serve per trovare le reti wireless nelle vicinanze, niente di più.

La cosa che mi è piaciuta è il fatto che mostra le reti in maniera grafica, e che ha un buon numero di opzioni.

Preciso subito che non si tratta di una app per trovare o craccare reti wireless.

E', invece, un'ottima app che scansiona la rete alla quale siamo connessi e ci restituisce una lista con tutti gli altri dispositivi connessi.

Dopo aver avviato la scansione con l'icona in alto, ci viene resituita una lista con indirizzo ip, MAC address e hostname.

Cin & Abel è, a mio avviso, uno dei migliori sniffer in circolazione.

Lo trovate qua.

E' gratuitio e richiede solo le librerie WinPcap (che coumunque potete installare direttamente insieme al programma).

L'unico "difetto" è che è disponibile solo per Windows.

Vediamo come usarlo per sniffare il traffico di rete.

Una volta installato avviatelo.

Come vedete la prima linea è composta del classico menu; poi trovate una serie di icone con varie funzioni; infine una serie di tab.

Tcpdump è uno dei più noti sniffer che esistano.

Attraverso questo tool è possibile controllare tutto il traffico della nostra scheda di rete, scovando anche le password di servizi come Telnet, POP3, FTP, ecc.

Vediamo come fare.