In Linux, il comando mount, è sicuramente tra i più usati per montare / smontare / visualizzare i filesystem montati.

Basta questo:

$ mount
proc on /proc type proc (rw,nosuid,nodev,noexec,relatime)
sys on /sys type sysfs (rw,nosuid,nodev,noexec,relatime)
dev on /dev type devtmpfs (rw,nosuid,relatime,size=16387920k,nr_inodes=4096980,mode=755)
run on /run type tmpfs (rw,nosuid,nodev,relatime,mode=755)
/dev/sda2 on / type ext4 (rw,relatime,data=ordered)
securityfs on /sys/kernel/security type securityfs (rw,nosuid,nodev,noexec,relatime)
tmpfs on /dev/shm type tmpfs (rw,nosuid,nodev)
devpts on /dev/pts type devpts (rw,nosuid,noexec,relatime,gid=5,mode=620,ptmxmode=000)
tmpfs on /sys/fs/cgroup type tmpfs (ro,nosuid,nodev,noexec,mode=755)
............................................................

Il comando find in Linux, è molto versatile, e ci permette di eseguire ricerche di praticamente qualsiasi tipo.

Ieri avevo la necessità di trovare nella mia home file più grandi di una cerca dimensione.

Con find ci sono riuscito abbastanza facilmente.

Su Linux (come anche su Mac OS X e BSD) abbiamo due comandi fondamentali che ci permettono di impostare permessi e proprietario sui files:

  • chmod
  • chown

Questi comandi sono abbastanza semplici da usare, e anche parecchio flessibili.

Supponiamo di voler cambiare il nostro UID e GID; dobbiamo anche cambiarlo a tutti i nostri file.

E' possibile farlo, e neanche in maniera difficile.

La procedura prevede alcuni step.

Prima di tutto cambiamo lo UID dell'utente:

# usermod -u 2016 UTENTE

Al posto di 2016 metteteci lo UID che volete, stando attenti a non impostarne uno già usato.

Oggi vediamo un esempio basico di WebScraping usando Python e BeautifulSoup!

Questa libreria è un diventata un must per questo genere di operazioni con Python.

E la versione 4 ha portato con se molte novità.

Prima di tutto, per usarla, dobbiamo installarla sul nostro sistema.