Non parliamo ovviamente di comandi di sistema, ma di comandi che è possibile dare in una pagina web quando è in modalità designMode.

Per fare questo, useremo la funzione execCommand!

Cosa importante, il contenitore su cui eseguire comandi deve essere editable; e per questo c'è l'apposito attributo HTML contenteditable.

Il comando find in Linux, è molto versatile, e ci permette di eseguire ricerche di praticamente qualsiasi tipo.

Ieri avevo la necessità di trovare nella mia home file più grandi di una cerca dimensione.

Con find ci sono riuscito abbastanza facilmente.

In Java, per creare un task, generalmente implementiamo l'interfacca Runnable o estendiamo la classe Thread.

Con le ultime versioni (non so precisamente da quale) è possibile agire anche in altra maniera, ovvero usando l'Executor Framework.

La classe Executors (da non confondere con l'interfaccia Executor) ci mette a disposizione tre metodi:

  • newCachedThreadPool(): crea un nuovo thread quando serve, ed usa la cache per velocizzarne l'eventuale riuso
  • newFixedThreadPool(int nThreads): il numero massimo di thread viene impostato come parametro
  • newSingleThreadExecutor(): un unico thread che esegue tutti i task; se "muore" viene ricreato

Andiamo a vedere semplice esempio.

Supponiamo di voler cambiare il nostro UID e GID; dobbiamo anche cambiarlo a tutti i nostri file.

E' possibile farlo, e neanche in maniera difficile.

La procedura prevede alcuni step.

Prima di tutto cambiamo lo UID dell'utente:

# usermod -u 2016 UTENTE

Al posto di 2016 metteteci lo UID che volete, stando attenti a non impostarne uno già usato.

La clausola IN, in una query con vari filtri, può essere molto comoda.

Ma se la vogliamo usare dentro una Stored Procedure in MySQL, può essere problematico passare i valori da usare nella clausola.

Per farlo siamo costretti a concatenare la query usando CONCAT.