Ho scoperto un programmino abbastanza utile per Linux, che in pratica è una interfaccia per i motori di ricerca più famosi, usando la riga di comando: Surfraw!

Da quanto ho capito, la prima versione è stata creata da Julian Assange; adesso non so da chi è mantenuta.

Comunque per installarlo su Arch Linux:

# pacman -S surfraw

Ho scoperto che Chrome ha anche una sua cache DNS.

Quindi, se abbiamo la necessità di svuotare la cache DNS di sistema per qualche motivo, dobbiamo anche controllare quella di Chrome.

Se vogliamo impostare l'autocomplete di un form a off, in modo che non visualizzi eventuali dati salvati, ci basta fare questo:

<form method="post" action="" autocomplete="off">
    <div>
        <label>Email:</label>
        <input type="email" name="email" value="" placeholder="Email">
    </div>
    <div>
        <label>Password:</label>
        <input type="password" name="password" value="">
    </div>
    <button type="submit" name="btn">Salva</button>
</form> 

Oppure possiamo impostarlo un campo specifico:

 <form method="post" action="">
    <div>
        <label>Email:</label>
        <input type="email" name="email" value="" placeholder="Email" autocomplete="off">
    </div>
    <div>
        <label>Password:</label>
        <input type="password" name="password" value="">
    </div>
    <button type="submit" name="btn">Salva</button>
</form> 

Il problema è che su Chrome (e Chromium) questo non funziona benissimo.

Certo, vi starete chiedendo "ma non basta chiuderlo e rilanciarlo?".

Ovviamente si, ma è sempre utile sapere cose in più laughing!

E quindi oggi vi svelo un piccolo trucco su come riavviare Chrome (e Chromium) in automatico; quindi senza chiuderlo e rialanciarlo.

Come tutti i browser, anche Chrome ha ovviamente la possibilità di impostare lo zoom su una pagina web.

Solo che lo zoom viene applicato a tutti i tab.

Si può ovviare usando una estensione specifica: W Zoom!