Qualche giorno fa, sono incappato in uno strano errore di aptitude:

$ sudo aptitude search tomcat
Bus error

Visto che sudo non lo usa mai, ho pensato fosse legato a lui.

Nelle ultime versioni APT (il package manager di Debian e derivate) ha aggiunto una nuova progress bar chiamata Prgress-Fancy.

Questa progress bar non è una novità assoluta, anzi esiste già da tempo in altr package manager come Pacman; e io la trovo anche comoda, visto che permette di tenere sotto controllo l'avanzamento delle operazioni che lanciamo.

Di default, però, non è attiva in tutte le distro (di sicuro non lo è in Ubuntu).

In genere i produttori dei pc rilasciano i valori dei consumi energetici.

Possiamo comunque scoprirlo in qualsiasi momento con un utile strumento: powerstat.

Questo tool esegue diverse operazioni, calcolando poi la deviazione standard e i valori massimo e minimo dei dati raccolti, quando il nostro laptop / notebook è alimentato a batteria.

Prima di tutto installiamolo:

# aptitude install powerstat (Debian e derivate)
# yaourt -Sy powerstat-git (Archlinux da AUR)

A questo punto facciamo qualche test; sono richiesti privilegi elevati.

Quando vogliamo testare una distro senza installarla, in genere usiamo un live CD / DVD.

In verità abbiamo anche un'altra possibilità: avviare la distro dal boot di GRUB con grml-rescueboot!

Grazie a questo tool possiamo inserire quante ISO vogliamo senza toccare i file di configurazione.

Prima di tutto dobbiamo installarlo:

# aptitude install rgml-rescueboot

Adesso dobbiamo copiare le ISO nella directory /boot/grml.

Un articolo che ho sempre voluto fare ma che non ho mai fatto.

Vi propongo una serie di comandi per fare pulizia completa dei pacchetti e dei files di configurazione inutili in Debiane e derivate (tipo Ubuntu).

Per eseguire tutti i comandi sarà necessario installare alcuni programmi.

Innanzitutto aptitude, gestore di pacchetti alternativo ad apt-get che io uso sempre:

# apt-get install aptitude

Poi installiamo anche deborphan:

# aptitude install deborphan    (o usate apt-get)

Adesso cominciamo:

# aptitude clean

# aptitude autoclean

Questi due comandi ripuliscono la cache.