TinyURL è un servizio che ci permette di "accorciare" determinati url in modo da renderli più leggibili.

Il suo funzionamento è abbastanza semplice, tanto che possiamo richiamare il servizio anche da un piccolo programmino console scritto in C#.

Ed è quello che vedremo oggi.

Oggi vediamo un pò di codice C# per identificare i computer connessi alla nostra rete.

Faremo uso delle NetApi32.dll, che sono scritte in C++ ma che possiamo tranquillamente integrare nel nostro progetto in C#.

Qua sotto tutto il codice; ammetto che mi sono fatto prendere un pò dalla pirgrizia questa volta: ho preso spunto da questo ottimo esempio e non l'ho "messo a posto".

Quindi vi ritrovate tutto in una classe insieme al main.

Cercando di trovare il modo per identificare i nomi dei PC connessi alla rete, mi sono imbattutto in uno script per identificare i nomi dei PC nel dominio.

Non è proprio il mio caso, in quanto identifica anche i vecchi PC non più funzionanti o PC non connessi.

Ma può comunque far comodo.

Prima di tutto dobbiamo aggiungere un reference in Visual Studio: System.DirectoryServices.

Oggi vediamo come impostare una DataGrid da dati in formato JSON.

I dati li prenderemo da un RESTful service.

Il tutto usando C#.

Prima di tutto, per fare la interpretare i dati in JSON, dovremmo usare l'oggetto JavaScriptSerializer.

Per fare questo dobbiamo aggiungere una reference al nostro progetto: cliccate col il taso destro sul progetto (non sulla soluzione) -> Add -> Reference; cercate e aggiungete System.Web.Extensions.

Bene, ora creiamo la classe che rappresenta gli oggetti in JSON:

namespace B2B
{
    class Cliente
    {
        public int clienteCodice { get; set; }
        public string clienteRagsoc { get; set; }
        public string clienteEmail { get; set; }
        public string clientePiva { get; set; }
    }
}

Considerate che i nomi delle variabili hanno lo stesso formato dei campi del JSON.

Abituato a Java e ai Windows Form, ci ho messo un pò a capire come impostare scorciatore da tastiera in una applicazione WPF.

In verità la cosa è più semplice di quello che si pensa.

Oggi vediamo due esempi.

Nel primo chiudiamo l'applicazione con il Ctrl+Q; nel secondo chiudiamo la finestra con il solo tasto ESC.

In questi giorni mi sto dando al WPF, in quanto ho deciso di migliorare le mie conoscenze nel mondo .NET Framework.

Oggi vediamo come impostare una DataGrid prendendo i dati da un web service remoto.

I dati sono in formato XML, e noi useremo solo alcuni dei dati che ci arrivano.

Partiamo da una struttura del genere:

<crClientis>
  <crClienti>
   <clienteAttivato></clienteAttivato>
   <clienteCap></clienteCap>
   <clienteCf></clienteCf>
   <clienteClde></clienteClde>
   <clienteCodice></clienteCodice>
   <clienteEmail></clienteEmail>
   <clienteId></clienteId>
   <clienteIndirizzo></clienteIndirizzo>
 </crClienti>
</crClientis>

Come vedete ci sono vari campi.

Dopo aver aggiunto i dati nella nostra GridView (ad esempio tramite XML come vedete qui), può capitare di voler creare un meccanismo di filtraggio, soprattutto in presenza di molti dati.

Possiamo creare un meccanismo attraverso il quale cercare nella GrdiView in base a ciò che scriviamo in una TextBox, il tutto in tempo reale.

Prima di tutto aggiungete una TextBox al Form dove c'è la GridView.

In questo articolo avevamo visto che effettuare una WebRequest in C#.

Oggi vediamo come effettuare la stessa richiesta, ma inviando dati in POST.

Cambia poco, a parte il fatto che il metodo invierà dei dati al file remoto usando il metodo POST.

Quindi dovremmo fare alcune modifiche per codificare l'invio dei dati, e impostare il Method della richiesta.

Il .NET Framework per certi versi è davvero ottimo.

Quello che vediamo oggi è come riempire una GridView da dati presi da un file XML.

Come potremo vedere, la cosa sarà molto semplice (soprattutto se non abbiamo pretese di personalizzazione); così semplice che neanche vi dirò com'è strutturato il file.

Ovviamente, in questo semplice esempio, verranno create tante colonne quanti sono i campi presenti nel file.

Quindi questo dipende anche dalle vostre esigenze.

Inoltre il progetto si basa su un Windows Form classico (l'ho preferito al WPF).

Bene, prima di tutto trasciniamo nella finestra un oggetto DataGridView.

Ebbene si, questa categoria non è morta, anche se non ci scrivo da tempo.

Purtroppo non riesco a seguire tutti i linguaggi come vorrei...

Oggi vediamo due metodi per fare il download dei file dal web, uno sincrono e uno asincrono, in C#.

In entrambi i casi useremo l'oggetto WebClient.

Cominciamo dal primo:

using System;
using System.Net;

namespace Cimoda
{
    public class Download
    {
        public static void downloadSync()
        {
            var webClient = new WebClient();
            webClient.DownloadFile("http://www.sito.com/file.xml", @"C:\file.xml");
        }
    }
}

Come vedete basta usare il metodo DownloadFile, indicando il file da scaricare e dove scaricarlo.