Loading ...

I 10 peggiori sistemi operativi della storia

I 10 peggiori sistemi operativi della storia

Riprendo e riassumo questo articolo trovato su una rivista.

In pratica è uno studio di un esperto del settore (Steven Nichols) che ha catalogato i 10 peggiori sistemi operativi della storia.

Li riporto in ordine cronologico.

OS/360, 1964

Qui si parla della prima versione di questo sistema operativo (da adesso OS), in quanto quelle venute dopo erano abbastanze buone.

Questa versione arrivò in ritardo, aveva difetti di programmazione e richiedeva molta più memoria di quanto era stato pianificato.

Andò di molto sopra al budget stimato ed era molto lento.

Incompatible Time sharing (ITS), fine '60

Ogni file risiedeva in una propria directory e la sicurezza era pari a zero: non erano richieste password e si poteva accedere alla sessione attiva di chiunque facendo quello che si voleva.

Era anche terribilmente complicato.

Sparì con l'arrivo di Unix.

GNU Hurd, 1983

GNU è stato annunciato nel 1983 come futuro sostituto di Unix, realizzato in modo completamente libero.

Ma dopo più di 25anni di sviluppo l'OS GNU Hurd risulta ancora incompleto.

Quasi nessuno è stato in grado di utilizzarlo e ad oggi viene considerato più un insieme di idee che un OS.

Possiamo però dire che è in parte è riuscito nel suo intento grazie a Linux ;).

Windows 1.01, 1985

E adesso cominciamo con Microsoft, e questo è solo il primo.

Questo fu il primo tentativo di Microsoft di dare una interfaccia grafica a MS-DOS.

Questo tentativo può essere descritto con una semplice parola: terribile!

La grafica era brutta, è uscita con 2 anni di ritardo e non ha mai funzionato bene.

Inoltre c'è da considerare che in quel periodo il Mac già offirva il suo sistema 2.1 che era di gran lunga superiore.

MS-DOS 4.0, 1986

Spaventoso!

La versione predente (la 3.3) funzionava bene, e tuti tornarono ben presto indietro.

I programmi andavano in crash in continuazione.

Di più di così non è possibile dire!

SCO Opern Desktop, 1989

L'unico lato positivo è che è stato il primo Unix a 32 bit con interfaccia grafica.

Il lato negativo è che era chiamato Open Deathtrap.

Come sopra si può solo dire che era quasi inusabile.

JavaOS Embedded, 1996

Era un progetto per funzionare su reti di computer.

Il problema era il linguaggio di programmazione scelto: il java che all'epoca era ancora lentissimo.

In ambito embedded non se ne è mai sentito parlare.

L'unico prodotto che effettivamente lo usava era il JavaStation della stessa Sun.

Windows ME, 2000

Ci avviciniamo di più ai miei giorni.

Mentre la versione Windows 2000 (versione professionale possiamo dire) è considerato ancora oggi uno dei migliori Windows realizzati, la ME è stato addirittura classificato tra i 25 peggiori prodotti tecnologici di sempre.

Ha tentato di essere a 16 e 32 bit contemporaneamente: era instabile, lento e poco sicuro.

Lindows/Linux XP Desktop, 2001/2006

Anche i migliori sbagliano.

Queste due distribuzioni Linux hanno provato ad integrare Windows e Linux insieme in un'unico OS.

Cosa ne è uscito? Nulla di buono.

Entrambi promettevano l'esecuzione di tutte le apllicazioni Windows su Linux.

Entrambi hanno dovuto rinunciare al loro proposito.

Windows Vista, 2006

Ed eccoci qua.

Che dire di questa versione di Windows?

Solo perste e corna: pesante, insicuro, instabile, incompatibilità hardware e software impossibili da enumerare!

Gli stessi lavoratori della Micorsoft hanno smesso di usarlo subito.

Sul mio pc è durato anche troppo (1 mese).

La situazione è un pò migliorata con gli aggiornamenti ma ormai è troppo tardi: non è possibile riparare ai miracoli disastrosi!